MONSANTO

Castello di Monsanto nacque da un’intuizione, che subito si sviluppò in pensiero e quindi in visione. Quella visione ancora oggi ne ispira l’evoluzione, sempre coraggiosa, ambiziosa, rivoluzionaria; sempre sospesa fra il rispetto della tradizione e la vocazione a riscriverla. Le intuizioni non nascono mai sole. Fabrizio, che aveva ben compreso il valore di queste terre oltre la loro bellezza, intuì che in questo luogo sarebbe potuto succedere qualcosa di inedito, di straordinario. Così fu. Era il 1962 quando decise di vinificare – cosa mai avvenuta all’interno della Denominazione Chianti Classico – le uve di un singolo vigneto, Il Poggio. Nasce così il Primo Cru di Chianti Classico